sabato 29 agosto 2009

Los Angeles, dieci cose da fare in un weekend

Los Angeles è più di una metropoli. E' un agglomerato di città spesso distanti tra loro, sia fisicamente che culturalmente, che convenzionalmente ricomprendiamo in un'unica etichetta. Per noi europei l'impatto con quella che è universamente nota come la capitale del cinema mondiale, presente nella nostra vita come se fosse dietro l'angolo tanto siamo assuefatti a vederla sugli schermi, può essere traumatico. Distanze impensabili, freeway che si intersecano all'infinito, quartieri off limits e una umanità tutta da scoprire.
Ecco perché, spesso, chi torna da un viaggio a LA resta deluso da quella che si aspettava una destinazione da sogno. In realtà Los Angeles è più di quello che appare a primo acchito. E per apprezzarla fino in fondo bisogna innanzitutto entrare in sintonia col suo spirito, respirare profondamente l'aria impregnata da un miscuglio di anime e farsi pervadere dalla sensazione di essere in un luogo dove tutto può accadere. Sul lato pratico, è bene attrezzarsi di un'automobile, di un navigatore satellitare (indispensabile) e di nervi saldi per cavalcare l'immensa ragnatela di autostrade tanto care agli angelenos che sfrecciano senza freno su una moltitudine di corsie.
Tanti vi diranno che a Los Angeles non c'è niente da vedere e che è sufficiente visitare gli Universal studios. Ma se è vero che Downtown può rivelarsi una delusione (anche se è carino immergersi nel quartiere messicano di El pueblo e il Dodgers stadium è veramente spettacolare), c'è tanto altro da vedere e da vivere.
La scelta più complicata da compiere quando si pianifica un soggiorno a LA è l'individuazione dell'alloggio. Vi consiglio di evitare di pernottare a Downtown, che già non è un granché di giorno, figurarsi la sera. Vivamente consigliato invece scegliere una sistemazione a Santa Monica, piacevole località sull'oceano con la sua atmosfera tranquilla e i suoi bei locali, oppure optate per Beverly hills che non delude le aspettative con le sue ville da sogno che rispecchiano fedelmente quello che si vede in tv. Personalmente ho pernottato a Hollywood al Best Western Hollywood hills: stanze enormi complete di frigo, forno microonde e l'immancabile macchina per il caffè), posizione strategica a pochi passi dal Walk of fame.

Cosa fare a Los Angeles

Una passeggiata sulla Walk of fame, il lungo marciapiede di Hollywood boulevard su cui sono incastonate le stelle con i nomi delle star del cinema, della musica, della tv e della radio. Abbiate pazienza e arrivate fino al Mann's chinese theatre dove ammirerete le impronte di mani e piedi dei vip e potrete sfidarvi in una caccia al vostro beniamino...
In estate non potete non andare a Santa Monica, tra baywatch e surfisti in attesa della giusta onda da cavalcare. Lasciate l'auto in uno dei parcheggi sul lungomare (10 $ per tutta la giornata), camminate tra le aiuole schivando e osservate la gente che pedala, fa jogging e si allena sui prati col personal trainer al seguito.
Se volete potete anche cimentarvi in un circuito ginnasti al Muscle beach, proprio sulla spiaggia. Merita anche una sosta uno dei tanti centri yoga di cui i californiani vanno letteralmente pazzi. A due passi dal lungomare (2215 Main St) c'è Yoga Works (22 $ per 90 minuti di lezione), aperto anche la domenica.
Gli Universal studios sono strepitosi. L'ingresso è abbastanza costoso, ma ne vale la pena per osservare da vicino i set dove vengono girate le serie televisive che rimpinzano ogni giorno la nostra tv e per farsi "inettare" una scarica di adrenalina con le fantastiche giostre che fanno impazzire bambini e soprattutto adulti.
Il tour delle star tra Beverly hills e Bel Air. Ci sono delle agenzie che te lo propongono a bordo di un pullman, ma si può fare benissimo (senza spendere un dollaro) con la propria automobile. Noi abbiamo trovato tutte le indicazioni sulle strade da percorrere per osservare le residenze delle star sulla Lonely Planet e mentre cercavamo la casa di Elvis Presley ci siamo imbattuti nell'ultima residenza di Michael Jackson (Carolwood drive), divenuta meta di pellegrinaggio per fan e curiosi. Molte ville in realtà sono nascoste da recinzioni insormontabili ma l'atmosfera è davvero incantevole e rasenta la perfezione. Provate anche a visitare il sito Star's home dove ci sono tutte le dritte del caso...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...