martedì 31 maggio 2011

L'ultimo trend? I viaggi motivazionali

C'è chi resterà in Italia, chi invece sceglierà un viaggio motivazionale, approfittando delle vacanze per ricaricarsi mentalmente e apprendere pure qualcosa.
La tendenza è stata evidenziata durante l'ultima assemblea della Fiavet (la federazione degli agenti di viaggio) che si è tenuta in Sardegna.
I turisti con maggiori disponibilità economiche che costituiscono il segmento più alto della clientela sono sempre più attratti dai viaggi a tema, cosiddetti motivazionali o intelligenti.  Una vacanza in cui, oltre a rilassarsi, si apprende qualcosa, dalle tecniche di rilassamento alla fotografia, dall'arte culinaria alle tecniche di mosaico.
Ma non è l'unico trend della prossima estate. Quest'anno - dicono gli addetti ai lavori - torna di moda l'Italia, favorita dalla crisi del turismo giapponese,  che ha registrato una perdita di 50 milioni di euro, e dalla crescita di arrivi dall'elite russa (l'anno scorso 300 mila presenze pari a +35%).
Non solo stranieri. Anche i turisti nostrani per l'estate 2011 prediligono l'Italia: quelli che negli anni scorsi sceglievano una vacanza in Egitto, in nord Africa o un tour del nord Europa, a causa delle turbolenze politiche e sociali degli ultimi tempi,  questa estate resteranno nel Belpaese e avranno l'occasione di conoscere le sue bellezze spesso snobbate. Chi proprio non può fare a meno di un viaggio all'estero opterà per le isole Canarie e le Baleari, seguite a distanza da Grecia e Turchia. 
Alberto Corti
"La destinazione Egitto - spiega Alberto Corti, direttore di Federviaggio, a margine dell'assemblea congressuale della Fiavet - si sta riprendendo ma le prenotazioni sono ancora il 60% in meno dello scorso anno. Chi rinuncia al Mar Rosso è difficile che trovi un luogo di soggiorno altrettanto a buon mercato quindi finirà per ridurre i giorni di vacanza".
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...